Fridays for Future torna in piazza: strade bloccate, cortei contro il Black Friday

I ragazzi di Fridays for future oggi tornano in piazza, dopo la manifestazione del 27 settembre, per lo sciopero contro il cambiamento climatico, che creerà disagi e deviazioni al traffico. Questa volta lo slogan è block Friday, not Black Friday, riferendosi alle promozioni e sconti sugli acquisti online e nei negozi. Anche in Veneto nelle principali città ci saranno diversi cortei. A Padova il corteo è partito alle 9 dalla stazione, ma il questore ha imposto una deviazione rispetto al percorso inizialmente previsto, ovvero, impedendo ai manifestanti di transitare per via San Fermo, una delle vie dello shopping del centro cittadino, e via martiri della libertà, piazza insurrezione, corso Emanuele Filiberto e in piazza Garibaldi svolterà a destra per fare tutta via Roma per poi finire in Prato della Valle.

A Venezia il corteo è partito alle 8:30 dalla stazione Santa Lucia. I manifestanti indossano delle tute bianche, degli stivali per ll’acqua alta e ognuno di loro ha un cartello.

A Treviso il corteo partito dalla palla di ferro di Benetton in centro è diviso in quatto colori, ognuno dei quali rappresenta diversi effetti dei cambiamenti climatici:giallo, blu, fucsia, verde.

A Vicenza il corteo è partito dal piazzale della stazione e anche in questo caso i manifestanti hanno scelto 4 colori diversi. I ragazzi si sono poi concentrati nel centro (vedi galleria qui sotto) cercando di bloccarlo.

A Verona i manifestanti si sono invece ritrovati in piazza Bra, sotto palazzo Barbieri,  la sede del municipio.

(Ph. Facebook – Fridays for future Treviso)