Marijuana cinese: fermati in auto con sei chili, arrestati

I carabinieri hanno fermato ad Altavilla Vicentina due cittadini di nazionalità cinese. Trovato anche un passaporto falso

I carabinieri della Stazione di Altavilla Vicentina, nel pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di documento falso i cittadini di nazionalità cinese Dajin Chen, 36enne, residente ad Altavilla Vicentina e Kit Ip Shu, 25enne, irregolare in Italia e senza fissa dimora.

I due sottoposti ad un controllo di routine in via Retrone ad Altavilla Vicentina, mentre si trovavano a bordo dell’autovettura di proprietà di Dajin Chen, venivano trovati in possesso di uno scatolone nel quale erano stati riposte 6 confezioni in cellophane, adeguatamente confezionate, contenenti complessivamente 6,354 chili di marijuana, oltre due  telefoni cellulari.

Kit Ip Shu, inoltre, veniva trovato in possesso di un passaporto presumibilmente contraffatto.
Le persone, accompagnate presso la Stazione di Altavilla Vicentina, al termine delle formalità di rito venivano associate presso la Casa Circondariale del capoluogo. Le indagini, nel frattempo, proseguono per verificare la provenienza e la destinazione della sostanza stupefacente sequestrata