Serie B: il Benevento strega il Penzo. Cittadella in zona promozione

La giornata di sabato della serie cadetta si chiude con due risultati importanti

VENEZIA-BENEVENTO 0-2

I capilista della Serie B sbloccano il risultato alla mezz’ora alla loro prima vera palla gol: su un cross di Letizia, un rimpallo favorisce Coda che con una girata sporca infila la sfera nell’angolino basso. Poco dopo Lezzerini para d’istinto salvando tutto sul colpo di testa da pochi passi di Antei; dopo la deviazione del portiere, la palla si stampa sulla traversa e rimbalza sulla linea. I campani gestiscono con ordine il vantaggio nel secondo tempo e al 65’ chiudono la pratica: sulla punizione battuta da Viola, Caldirola spizza di testa quel tanto che basta per superare il portiere avversario sulla sua destra. Vittoria da ex per Pippo Inzaghi, che con il suo Benevento allunga in classifica in testa alla classifica.

CROTONE-CITTADELLA 1-1
I calabresi sfiorano il vantaggio al 28’ con Vido che stacca più in alto di tutti e impatta bene il pallone; la sfera, però, non trova lo specchio per una questione di centimetri. Al 44’ il Cittadella spreca una clamorosa occasione con Diaw che, tutto solo davanti al portiere, colpisce male e non centra la porta. Il Crotone sblocca il risultato al 47’, quando la parabola di Barberis su calcio d’angolo trova Marrone (entrato in campo da un minuto scarso) che svetta sull’avversario diretto e insacca in rete. I padroni di casa restano in 10 uomini (espulsione di Molina) e dopo un minuto (87’) Luppi trova l’1-1 sempre sugli sviluppi di un corner. Entrambe le formazioni scendono così a -9 dal Benevento.