«Richiedente asilo sequestra 22enne: sistema d’accoglienza ha fallito»

A dirlo il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Tribano: «I cittadini meritano sicurezza. Venga verificato eventuale coinvolgimento di altri inquilini e della cooperativa che li ospita»

«Questa triste vicenda, accaduta in una località tranquilla come Tribano (Padova), dimostra ancora una volta il fallimento del sistema di accoglienza italiano». E’ questo il commento di Roberto Bazzarello, responsabile dei giovani amministratori di Fratelli d’Italia in Veneto, Vice-Presidente Anci Giovani regionale e Capogruppo in Consiglio Comunale a Tribano (PD), città dove si è consumato lo stupro.

«È triste pensare che, pochi giorni fa, mentre noi manifestavamo il nostro NO alla violenza sulle donne, nella nostra comunità c’era un richiedente asilo nigeriano che si rendeva responsabile di un crimine gravissimo, uno dei più vigliacchi, il sequestro e la violenza nei confronti di una giovane donna. Mi auguro che vengano prese tutte le iniziative del caso per stabilire la verità, verificando l’eventuale coinvolgimento degli altri inquilini e della Cooperativa che li ospita. I cittadini meritano sicurezza, chi delinque, spaccia, stupra va rispedito al paese di origine», ha concluso Bazzarello.

Tags: ,