Autonomia, l’ultimatum di Zaia: «Governo la firmi o vada a casa»

«Dov’è il rispetto per i 2.328.494 veneti che l’hanno votata?»

«Se il governo vuol firmare l’intesa sull’autonomia lo può fare anche oggi. Se, invece non sarà in grado di votare l’autonomia può tranquillamente andarsene a casa». A lanciare l’ultimatum è il governatore del Veneto Luca Zaia che chiede di rispettare i «2.328.494 veneti che il 22 dicembre del 2017 l’hanno votata».

«Non c’è altra strada – ribadisce il presidente -. Scegliere l’autonomia significa per questo Paese abbandonare il Medioevo nel quale sta sprofondando e puntare ad un nuovo Rinascimento. Io sono fermo all’ultima Conferenza Stato-Regioni, in cui c’è stato un formale impegno del governo a portare in tempi brevi la legge quadro in Consiglio dei ministri: legge per la quale le Regioni hanno peraltro chiesto un approfondimento sul fronte della norma finanziaria. Il ministro Boccia ha annunciato che l’intesa si potrà firmare a inizio dell’anno prossimo. A questo punto, noi i compiti a casa li abbiamo fatti tutti, ora tocca al governo».

Fonte: Adnkronos

Tags: