Genitore con coltello alla partita dei pulcini: scatta il daspo

Ennesima rissa durante una partita delle giovanili: un 38enne albanese ha minacciato un 50enne marocchino che lo aveva aggredito

Ennesimo caso di violenza tra i tifosi del calcio giovanile, quindi tra genitori. L’ultimo episodio è avvenuto a Verona, in un campo di calcio di Santa Lucia.

Secondo quanto riferito dai quotidiani locali, la zuffa sarebbe iniziata quando un genitore 38enne albanese avrebbe sgridato il proprio figlio provocando la reazione di un 50enne marocchino. I due sarebbero arrivati alle mani e, alla fine, l’albanese avrebbe estratto un coltello.

A quel punto gli altri genitori presenti hanno chiamato la polizia che,  al termine delle indagini, ha disposto per entrambi il Daspo: non potranno accedere per due anni all’interno di impianti sportivi dove si svolgono partite di calcio.
Divieto esteso anche all’area attorno alla stazione di Verona Porta Nuova e al Bentegodi nei giorni in cui ci sono partite allo stadio.

 

 

 

 

Tags: ,