Tifosi Hellas, cori razzisti al pub sulle note dei Village People

L’esponente di Europa Verde Bonelli: «Indecente. Il ministro Lamorgese intervenga con daspo a vita, vi sia una presa di coscienza»

E’ passato poco più di un mese dall’episodio dei “buu” razzisti nei confronti di Mario Balotelli durante la partita Verona-Brescia e il tifosi dell’Hellas ci ricascano. E’ diventato virale sul web un video dove si vedono alcune persone, mentre sventolano bandiere giallo-blu, che all’interno di un pub intonano cori razzisti sulle note della canzone In the navy dei Village People. Le parole vengono sostituite con «niente n*gri… niente n*gri».

Angelo Bonelli, coordinatore dell’esecutivo nazionale dei Verdi ed esponente di Europa Verde, ha commentato: «E’ indecente. Non è la prima volta che la tifoseria della squadra si lascia andare a episodi in stile Ku Klux Klan: è ora che il Ministro Lamorgese intervenga con fermezza, prevedendo il Daspo a vita per tutti i tifosi identificati nel video. In alcune squadre di calcio il razzismo strisciante è ben noto a tutti ma non vengono mai applicate le sanzioni più severe. Vi sia una presa di coscienza sul danno che episodi simili producono. È necessario aprire una seria indagine sui rapporti tra tifoserie razziste e partiti politici, contestando anche a questi ultimi il reato in concorso».

Fonte: Adnkronos