Calcio: da Chievo e Cittadella 22mila euro per Venezia alluvionata

A Verona sarà consegnato un assegno prima della gara contro la Juve Stabia. Gli impegni delle altre venete nel weekend

Week-end calcistico all’insegna della solidarietà. Sarà consegnato venerdì sera, prima del fischio d’inizio, alle 21, di Chievo Verona-Juve Stabia, l’assegno di 10mila euro destinato alla città di Venezia, duramente colpita dall’alluvione nelle scorse settimane: somma raccolta dalla società gialloblu dall’incasso della sfida contro l’Entella e dalla vendita all’asta delle maglie dei giocatori del Chievo scesi in campo in quella gara. Sergio Pellissier, responsabile area tecnica del Chievo, consegnerà la somma a Matteo Senno, presidente della commissione consiliare sport del comune veneziano, pochi istanti prima del via della gara. Una curiosità: le tre maglie più battute all’asta del Chievo, come riporta il sito della società, sono state quelle di Bostjan Cesar (asta chiusa a quota 210 euro), Emanuel Vignato (200 euro) e Riccardo Meggiorini (180 euro). Anche il Cittadella ha ufficializzato di aver versato, sul conto corrente messo a disposizione dal comune di Venezia, la somma di 12mila euro raccolti in occasione della gara contro il Pisa.

Hellas e Chievo per allungare in classifica

In B si riparte quindi e come detto la prima a scendere in campo sarà il Chievo di Marcolini venerdì sera contro la Juve Stabia: undici gialloblu chiamato a ripetere la vittoria conquistata con la Cremonese che ha rilanciato la squadra al quarto posto in classifica. Sabato invece in campo alle 15 il Venezia di Dionisi, che ospita lo Spezia dopo il 2 a 2 col Pescara firmato Aramu, e il Cittadella, che col Pordenone a quota 25 insegue la capolista Benevento: dopo il 4 a 3 da thriller contro la Salernitana, l’undici di Venturato fa visita all’Ascoli del tecnico vicentino Zanetti che non sta attraversando un momento positivo e quindi attenzione. Salendo in serie A l’Hellas Verona domenica, in campo all’ora di pranzo (12.30), ospita al Bentegodi il Torino: l’undici di Juric, dopo la bella prestazione a Bergamo nonostante la sconfitta (3 a 2 tra tante emozioni), potrebbe cogliere l’occasione per scavalcare i granata, 20 punti, che precedono proprio l’Hellas in classifica di sole due lunghezze.

Lega Pro, big match tra Padova e Reggiana

In Lega Pro, girone B, si gioca l’ultima giornata del girone d’andata. Il L.R. Vicenza capolista, e già campione d’inverno con una giornata di anticipo, fa visita all’Imolese sconfitta sette giorni fa dal Padova. Soddisfatto il presidente del Lane Stefano Rosso, che dal sito della Lega Pro precisa: «E’ un risultato importante, frutto del lavoro svolto in questi 18 mesi da quando abbiamo rilevato il club. Una posizione che dobbiamo cercare di mantenere e solidificare, il girone B è molto competitivo ed equilibrato. Ad oggi non abbiamo ancora vinto nulla». Il Padova di Sullo invece è chiamato alla sfida di cartello della giornata lunedì 16 dicembre alle 20.45: in campo terza, biancoscudati a quota 36, contro Reggiana, che segue a 35 punti, per una partita ad alta tensione. La Virtus Verona, che sembra essersi inceppata dopo una lunga serie positiva (l’ultimo ko casalingo proprio con la Reggiana) fa visita al Fano: attenzione per l’undici di Fresco, con il cambio in panchina il Fano ha centrato una importante vittoria a Cesena. L’Arzignano infine cerca di trovare il primo successo casalingo al Menti di Vicenza proprio contro il Cesena battuto pesantemente, 4 a 0, sette giorni fa.

(ph pagina fb A.C. ChievoVerona)