Qualità vita: Verona, Treviso e Venezia nella top ten

Il Sole24Ore ha pubblicato oggi il rapporto 2019 per la qualità della vita in Italia. Tre città venete, Verona, Venezia e Treviso, risultano tra le prime 10 nella classifica. L’indagine registra il benessere dei cittadini attraverso una griglia che comprende sei aree tematiche: “ricchezza e consumi”, “ambiente e servizi”, “demografia e società”, “giustizia e sicurezza”, “cultura e tempo libero”, “affari e lavoro”. Milano è al primo posto, ma è notevole il salto in avanti, di Verona e Venezia, che guadagnano rispettivamente 7 e 25 posizioni. La città di Romeo e Giulietta è inoltre la prima delle venete.

«Siamo una società che conosce la solidarietà per i più fragili, come dimostrano le statistiche che evidenziano che un veneto su 5 fa volontariato» commenta in una nota il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.  «La media complessiva degli indicatori di “qualità” del buon vivere ci vede al terzo posto, alle spalle di due regioni autonome Val d’Aosta e Trentino Alto Adige, che vivono contesti storico-geografici e amministrativi incomparabili con i nostri – aggiunge ancora Zaia. In Veneto siamo ai primi posti non solo per raccolta differenziata, offerta di trasporto pubblico e buon livello di sicurezza e di servizi sociali ma anche per densità culturale, con indici lusinghieri nell’offerta di spettacoli, di concerti, di mostre e ottime performance nell’attrattività turistica e nella ‘sportività’ dei nostri concittadini. Dati che smentiscono – conclude il presidente del Veneto – ancora una volta gli stereotipi di un Nordest legato solo ai ‘schei’, egoista e rancoroso»