«Vicenza, polizia addestrata alla Ederle: quanto ci costerà?»

Il consigliere Selmo (Da Adesso in Poi): «I problemi reali sono altri, come età media elevata e carenza di organico»

E’ notizia di qualche giorno fa che tutto il corpo di polizia locale di Vicenza inizierà un percorso di formazione alla Caserma americana Ederle. Percorso che vedrà anche l’utilizzo di un simulatore tridimensionale con l’obiettivo, secondo quanto dichiarato dal consigliere alla Sicurezza Nicolò Naclerio, «di imparare a gestire al meglio situazioni operative più difficili».

Il consigliere comunale di “Da Adesso in Poi”, Giovanni Selmo ha commentato: «I problemi reali dei lavoratori del Comando sono noti e non vengono presi in considerazione attraverso questa formazione: età media elevata, carenza d’organico, vestiario scarso, improvvisazione nella gestione dell’ordine pubblico affidata agli agenti che spesso sono incappati, loro malgrado, in episodi di aggressione fisica. E sembra che nè i dipendenti e nè le rappresentanze sindacali fossero a conoscenza dell’iniziativa. Chiedo all’amministrazione quali siano i costi dell’operazione e quali siano i risultati attesi. Infine chiedo per quale motivo le formazioni riguardanti le competenze degli agenti di Polizia locale vertano esclusivamente su temi di polizia urbana e antiterrorismo e non su altri ambiti di intervento specifici quali t.s.o (trattamento sanitario obbligatorio), rifiuti, edilizia annonaria, commercio, eccetera».