Bimbo di 5 mesi in fin di vita: mamma accusata di lesioni gravissime

Avrebbe detto ai carabinieri: «Forse l’ho cullato troppo forte». Il piccolo ha estesi traumi al cervello

Un bimbo di 5 mesi sta lottando tra la vita e la morte da sabato scorso nel reparto di terapia intensiva neonatale all’ospedale di Padova. Secondo le prime indiscrezioni riportate da diversi giornali locali la madre, una vicentina di 29 anni, sarebbe accusata di lesioni gravissime e aggravate. Quando il padre è arrivato al nosocomio, i medici hanno subito capito che c’era qualcosa che non andava ed hanno avvertito i carabinieri di Mestrino, paese dove vive la coppia.

La donna parlando con i militari non avrebbe nascosto le proprie responsabilità: «Forse l’ho cullato troppo forte». Secondo il racconto, il bimbo avrebbe pianto disperatamente per tutta la notte, forse dolorante per via di un dentino. I riscontri medico-scientifici sul corpicino avrebbero evidenziato traumi al cervello presumibilmente provocati da forti scossoni oltre ad alcuni lividi sul torace e la schiena.