Pornostar si trasformano in wild girls nei boschi dell’Astico

L’adventure game girato nel Vicentino porta la firma di Andrea Diprè. Michela Liò ha lasciato lo scettro della vincitrice ad Angelica Scent e

Wild Girls è un adventure-game girato nei fantastici boschi lungo il fiume Astico sotto le montagne vicentine in cui un gruppo di note sexy star, pornostar e mistress devono superare delle prove di forza, abilità e coraggio, ed è visibile su YouTube nell’apposito canale “wild girls”.

Il format-web è strutturato in più parti: la prima parte ossia la così detta anteprima è affidata all’avvocato e critico d’arte Andrea Diprè (che è anche produttore del format) che paragona le showgirl a luci rosse a delle note e storiche opere d’arte spiegandone in maniera pittoresca e sopra le righe le motivazioni dell’abbinamento.

Poi inizia il vero e proprio gioco, nella prima edizione l’inviata sul posto è stata Barbara Sardena, nella seconda edizione invece a dirigere prove e narrare vicende è stata Sonia Eyes. In ogni puntata ci sono due tipologie di prove: la prima è la prova coraggio, seguita poi dalla prova ufficiale.

Nella prova coraggio, lo dice la parola stessa, si deve superare una determinata paura, come ad esempio quella di tuffarsi da una parete rocciosa nel vuoto a 10 metri di altezza per poi finire nelle acque ghiacciate del fiume Astico, oppure qualcosa di disgustoso come ad esempio mangiare un intero testicolo di toro.

La seconda è la prova ufficiale, prove prettamente sportive o di abilità. Alla fine di ogni puntata l’amazzone hard che avrà totalizzato meno punti durante le prove verrà eliminata in maniera definita, così via via fino a che alla fine delle puntate non si giungerà alla vincitrice, che non vincerà assolutamente nulla al di là del prestigio e della coppa.

Le dive dell’eros che si sono messe in gioco in queste due edizioni sono state: Michela Lió (vincitrice prima edizione), Angelica Scent (vincitrice seconda edizione), Lady Scarlet, Denisa Pauer, Valery Vita, Dana Santo, Moana Conti, Baby Marilyn, Morena Capoccia, detta “la Troia di Spoleto”, Veronica Rossi, Jenny White, Angelica Jungle, Eva Leny, Monica Maserati, Sofia Neri, Marina Mantero e Debby Love.

Lo scopo del format è quello di far vedere queste dive o divette dell’hard sotto un aspetto inedito rispetto a quello che il pubblico è abituato a vederle; di solito le vede super sexy con i tacchi alti, truccate, pettinate, qui in questo contesto invece le vedrà con scarpe da ginnastica, sfatte e zozze.

Tags: ,