Vacanze in Grecia: itinerari e traghetti

Culla della civiltà occidentale, ricca di storia, di opere d’arte, nonché di spiagge incantevoli, la Grecia rappresenta una delle mete maggiormente ricercate ogni anno per le vacanze estive. 

Trovandosi poco al di sotto del tacco dello stivale italiano, è anche una destinazione piuttosto vicina e facilmente raggiungibile. Infatti, i traghetti per la Grecia partono da diverse località: tra quelle nostrane, vi sono Ancona, Venezia, Bari e Brindisi e si raggiungono direttamente cittadine come Corfù, Cefalonia o Patrasso.

Ogni itinerario e ogni tratta, ovviamente, presenterà più o meno ore di viaggio, quindi sarà opportuno scegliere la sistemazione migliore al fine di navigare comodamente e godersi anche il tragitto. Ma andiamo con ordine e vediamo tutto quello che serve sapere per organizzare delle vacanze in Grecia davvero uniche!

Le migliori mete 2020 per la Grecia

La Grecia offre talmente tanto da vedere che sarebbe impossibile racchiudere tutte le mete in un solo articolo. Qui di seguito proviamo a dare degli spunti, segnalando alcuni itinerari davvero di grandissimo fascino.

La prima meta che segnaliamo è Paxos. Situata vicino a Corfù, ma decisamente meno famosa di quest’ultima, Paxos è una perla di rara bellezza. Le sue meravigliose spiagge, come Kipiapi o Gianna, offrono scenari unici e irresistibili. L’isola di Ikaria, invece, è la scelta ideale per chi ama gli scenari selvaggi. Quest’isola, a tratti impervia, è ricca di piccole baie bagnate da un mare cristallino di rara bellezza.

Da segnalare anche la poco conosciuta isola di Tinos. Molto vicina a Mykonos, Tinos è poco frequentata dai turisti e rappresenta la scelta ideale per un viaggio in Grecia romantico e riservato. Da apprezzare anche la bellissima isola di Kos, scelta ideale per chi ama unire al relax del mare anche la scoperta di siti storici e artistici di grandissimo pregio.

Traghetti per la Grecia: tutto quello che bisogna sapere

Il traghetto è, sicuramente, una delle opzioni più interessanti per raggiungere la Grecia in modo semplice, comodo e veloce. Se il numero di ore di navigazione da affrontare non è eccessivo e si viaggia leggeri o in coppia, si può valutare persino l’opportunità di avere una sistemazione come un semplice posto a sedere sul ponte o all’interno del traghetto: su un’imbarcazione attrezzata, si potrà passeggiare per negozi e bar, facendo passare così il tempo piacevolmente.

Tratte più lunghe, invece, obbligano chiunque prenoti a usufruire di una cabina con uno o più posti letto, a seconda del numero di viaggiatori. Questa soluzione permette di godere di un viaggio improntato al massimo relax e comfort.

Nei portali specializzati è possibile creare delle vere e proprie simulazioni cambiando gli orari e i giorni, sfruttando eventuali offerte attive e confrontando le varie tariffe per trovare la combinazione “vincente” con il miglior rapporto qualità-prezzo. Un viaggio verso la Grecia, si può effettuare anche con il proprio mezzo e avere, quindi, la necessità d’imbarcarlo sul traghetto. La versatilità e le bellezze di questa terra, infatti, la rendono un ottimo territorio per il riposo ma anche per le escursioni in auto, in camper o persino in bicicletta. I traghetti di grandi dimensioni sono attrezzati per ospitare anche questi mezzi di trasporto, così da consentire gli spostamenti a destinazione.

Prima della scelta e dell’acquisto del biglietto, poi, specie se si effettua la transazione con largo anticipo (magari per le vacanze estive), per assicurare le disponibilità dell’alloggio desiderato e le offerte più convenienti, sarebbe opportuno abbinare un’assicurazione di viaggio che possa coprire l’utente qualora decida, improvvisamente, di annullarlo.

Tra i servizi offerti nei vari itinerari, inoltre, figurano anche la possibilità di navigare tramite wi-fi da smartphone o tablet, oppure servizi di ristorazione dedicati persino a chi presenti allergie alimentari.

(ph: shutterstock)

Tags: