Aggressione a Scotto, Moraglia: «Poca cultura ed educazione nei giovani»

Il Patriarca: «Tristezza ed indignazione, Venezia è da sempre città di pace e libertà. Episodio che offende l’intera comunità»

«Profonda tristezza e vera indignazione». Il Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, commenta così l’aggressione avvenuta a Capodanno in piazza San Marco ai danni dell’ex parlamentare Arturo Scotto. «È un episodio che offende l’intera comunità, va contro il rispetto e la dignità delle persone, mina alle radici la pacifica convivenza e, quindi, va condannato con forza e in alcun modo minimizzato».

«Venezia è da sempre e vuole rimanere città di pace e di libertà, accogliente verso tutti, amante della giustizia e del bene comune e perciò – per sua natura e storia – refrattaria e contraria ad ogni tipo e richiamo (vecchio e nuovo) di violenza, discriminazione e intolleranza che si rifanno a spregevoli forme ideologiche. Preoccupa il fatto che “protagonisti” di tali atti siano dei giovani; ciò evidenzia drammaticamente la gravità della questione culturale ed educativa soprattutto, ma non solo, nei confronti delle giovani generazioni», conclude Moraglia.

Tags: ,