«Acqua alta a Venezia, 320 milioni di danni ad opere pubbliche»

Lo ha detto il sindaco Brugnaro ipotizzando che quelli privati si aggireranno sui 70 milioni

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, dopo aver annunciato che entro sei mesi il Mose sarà funzionante per le situazioni di emergenza, rende nota la conta dei danni dell’acqua alta che ha colpito la città a novembre. «Per le opere pubbliche sono stati quantificati in 320 milioni di euro».

Mancano i danni subiti dai privati: «C’è tempo di presentare le richieste di rimborso fino al termine di gennaio. Possiamo ipotizzare che si aggirino sui 70 milioni», ha concluso Brugnaro.

Tags: ,