«Mi dimetto, voglio verità»: l’annuncio del prete favorevole alla legittima difesa

Tempo fa don Marino Ruggero era stato attaccato sui social da alcuni fedeli che alludevano a frequentazioni femminili

«Cari amici, le dimissioni le ho date liberamente in accordo con il mio vescovo. Questo perché desidero che sia fatta verità. Per questo vi chiedo di rispettare me e di evitare ulteriori commenti sui social. Grazie». Queste le parole scelte da don Marino Ruggero che con un post su Facebook annuncia che non sarà più parroco di San Lorenzo (Padova). Non è dato sapere di più, secondo indiscrezioni le motivazioni verranno rese note durante la messa di domenica.

Don Marino è noto alle cronache per le sue posizioni a favore della legittima difesa e per degli attacchi ricevuti via social da alcuni fedeli via social su malelingue e i pettegolezzi (tra cui allusioni a frequentazioni femminili). In quell’occasione era dovuta intervenire la Curia che aveva chiesto di «usare i social con fede».

Tags: ,