«Centinaia di sacchi rifiuti inquinanti nel cantiere. Rucco, cosa nascondi? »

Colombara (Quartieri al centro) presenta una nuova interrogazione sugli scavi nel quartiere San Felice di Vicenza

«Ad alcuni mesi dall’avvio del cantiere per la costruzione di un supermercato all’ex corte Pelizzari continua a crescere la produzione quotidiana di rifiuti inquinanti. Centinaia di sacchi, peraltro continuamente smaltiti».

E’ questa la denuncia del consigliere di opposizione Raffaele Colombara (Quartieri al centro) sul cantiere del supermercato nell’ex Corte Pellizzari, nel quartiere Sam Felice di Vicenza. E non è la prima: «In tutto questo tempo l’amministrazione comunale non si è degnata ancora di rispondere alle diverse interrogazioni (l’ultima, di novembre) presentate al riguardo. Cosa si vuol tenere nascosto?».

«I cittadini sono preoccupati – dice Colombara – Nel frattempo, un andirivieni anche di nuovi mezzi addetti alle bonifiche: che altro c’è lì sotto? Le uniche cose che l’amministrazione si era degnata di dichiarare, attraverso uno stizzito assessore Lunardi, era che non si trattava di una bonifica, ma di una semplice “rimozione di rifiuto speciale”».

E il consigliere prosegue: «Come mai non si è prescritta una bonifica visto che c’era una indicazione chiara già dall’ufficio ambiente per un’area notoriamente occupata da attività industriali? La presenza di nuovi mezzi di auto-spurgo di società specializzata in bonifiche suggerisce la presenza di liquidi, evidentemente non più solo amianto, nel sottosuolo: di cosa si tratta?». Per riuscire ad avere una risposta, anzi, le risposte  ai molti interrogativi, Colombara ha presentato un’interrogazione.

 

Tags: ,