Botte e spintoni alla moglie per affidamento figli: ai domiciliari

L’uomo aveva già diverse querele a suo carico

Nella tarda serata di ieri i militari dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione di Schio (Vicenza) sono intervenuti in un’abitazione di Via Maccà per una lite in famiglia ed hanno tratto in arresto in flagranza per maltrattamenti in famiglia C.A., 46 anni.

Erano circa le 19 quando era scattata una furiosa lite con la moglie, con la quale è in fase di separazione, per l’affidamento dei figli. L’uomo, dopo averla aggredita verbalmente, l’avrebbe tirata per i capelli e spintonata. Arrivata al pronto soccorso di Santorso, se la caverà con 7 giorni di prognosi per diverse contusioni.

L’uomo, invece, è stato condotto in caserma dov’è emerso che non era la prima volta che usava violenza nei confronti della moglie. Constata la reiterazione dei comportamenti sulla base di querele precedenti, è stata attivata la procedura del “codice rosso”: il 46enne è stato arrestato e posto ai domiciliari in un’abitazione differente da quella della coniuge.

Tags: ,