Tensioni in Iran, attivisti “No War” violano base USA nel Vicentino

Ieri a mezzogiorno ad Arcugnano (Vicenza), alcuni attivisti “No War” sono entrati nella zona militare violandone l’ingresso. Hanno abbattuto diversi metri di recinzione metallica per “sanzionare” la base USA Fontega, ora adibita a deposito di armi e munizioni a servizio dei reparti stanziati presso la Caserma Ederle e alla Caserma Dal Molin, come protesta per le tensioni in Iran e Iraq.

«Non si può essere complici o spettatori dei meccanismi di guerra che investono il nostro pianeta, bisogna trovare collettivamente forme di diserzione e disobbedienza – spiegano i manifestanti, che hanno inviato il comunicato al portale che organizza le istanze di disobbedienti e centri sociali in tutta Italia, Global Project – . Mentre il nostro pianeta brucia, i potenti della terra si fanno la guerra per accaparrarsi le ultime risorse fossili disponibili incuranti della crisi umanitaria e climatica in atto. Fermiamo la guerra al pianeta e all’umanità». (t.d.b.)

Tags: ,