“Incontri con la cultura russa”: a Verona protagonisti i film di Šachnazarov

Torna, dopo dieci edizioni che hanno riscosso grande successo negli anni scorsi, il cineforum organizzato e promosso dall’Associazione Conoscere Eurasia

Torna, dopo dieci edizioni che hanno riscosso grande successo negli anni scorsi, il cineforum organizzato e promosso dall’Associazione Conoscere Eurasia, il Consolato onorario della Federazione Russa e la casa di produzione Mosfilm, con il patrocinio del Comune di Verona. La rassegna, che quest’anno sarà a cura di Luca Peloso, propone 10 film realizzati da uno dei più grandi registi viventi, il russo Karen Šachnazarov, presidente di Mosfilm nonché sceneggiatore e produttore.

Ad aprire l’edizione 2020 il 13 gennaio sarà uno dei suoi lavori monumentali, il recente Anna Karenina – La storia di Vronsky, che sarà proiettato alla presenza del Maestro, in visita a Verona per incontrare il pubblico. Si prosegue con una selezione di pellicole tra le più suggestive della sua filmografia, da successi internazionali come White Tiger (selezionato per rappresentare la Russia agli Oscar come miglior film straniero nel 2012) a piccoli classici di genere come Città zero e opere di diverso registro come il semi-autobiografico Vanished empire, sulla giovinezza nell’Unione Sovietica degli anni ’70, lo sperimentale L’assassino dello zar, il comico I veleni e il malinconico Day of the full moon, che concluderà la rassegna il 30 marzo.

«Potrei definire questo regista, sceneggiatore e produttore cinematografico – afferma Antonio Fallico, presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia – come una vivente simbiosi della cultura umanistica progressista sovietica e della Russia contemporanea, che ha saputo sopravvivere alla rovina del passato e ad iscriversi nella contemporaneità».

IL REGISTA
Classe 1952, artista dal talento multiforme, in attività da quarant’anni, il russo Karen Šachnazarov è uno dei più brillanti ed eclettici registi cinematografici della sua generazione. A differenza dei molti colleghi suoi connazionali che perseguono un cinema d’élite, esteticamente pregevole ma talvolta lontano dai desideri del grande pubblico, Šachnazarov da sempre sceglie di raccontare storie – anche ‘impegnate’ – senza mai dimenticare la natura eminentemente popolare del mezzo di cui si serve, coniugando spettacolo e riflessione, introspezione ed azione. Il suo è un cinema attento ai sentimenti e al vissuto dei personaggi, che non dimentica mai l’importanza di una narrazione fluida, di immagini vivide e di figure in cui si possa riconoscere una parte di sé, ritrovando l’eterno sostrato umano di gioie e sofferenze che contraddistinguono la condizione umana al di là di coordinate storico-culturali apparentemente lontane. Questa sua capacità di fondere intrattenimento e qualità, unita a un lavoro ormai decennale di promozione e sostegno di nuovi autori cinematografici (dal ’98 è presidente della Mosfilm, uno dei più antichi e importanti studi cinematografici del mondo), lo rendono una figura imprescindibile nel quadro dell’attuale industria cinematografica russa e internazionale.

XI RASSEGNA “INCONTRI CON LA CULTURA RUSSA: IL CINEMA DI KAREN ŠACHNAZAROV”
Palazzo della Gran Guardia, ore 20:30, Sala Convegni (3° Piano); ingresso libero

Lunedì 13 gennaio 2020 – ore 20:30
Анна Каренина. История Вронского / Anna Karenina. La storia di Vronsky – anno: 2017, durata: 138′

Lunedì 20 gennaio – ore 20:30
Город Зеро / Città zero – anno: 1988, durata: 102′

Lunedì 27 gennaio – ore 20:30
Исчезнувшая империя / Vanished Empire – anno: 2008, durata: 109′

Lunedì 3 febbraio 2020 – PAUSA

Lunedì 10 febbraio 2020 – ore 20:30
Белый тигр / White Tiger – anno: 2012, durata: 109′

Lunedì 17 febbraio 2020 – ore 20:30
Американская дочь – American Daughter – anno: 1995, durata: 97′

Lunedì 24 febbraio 2020 – PAUSA

Lunedì 2 marzo 2020 – ore 20:30
Мы из джаза / Noi del Jazz – anno: 1983, durata: 89′

Lunedì 9 marzo 2020 – ore 20:30
Курьер / The Messenger Boy – anno: 1986, durata: 89′

Lunedì 16 marzo – ore 20:30
Яды, или Всемирная история отравлений / I veleni, o la storia mondiale dell’avvelenamento – anno: 2001, durata: 104′

Lunedì 23 marzo – ore 20:30
Цареубийца / L’assassino dello zar – anno: 1991, durata: 103′

Lunedì 30 marzo – ore 20:30
День полнолуния / Day of the full moon – anno: 1998, durata: 92 ‘

Tags: ,