Verona, arrestato il pusher dei minorenni

Arrestato a Verona l’uomo che spacciava davanti le scuole. Vendeva droga ai giovanissimi, molti dei quali minorenni. Tutti i giorni, alla solita ora, nello stesso luogo. Fino a venerdì scorso, quando il pusher è stato colto in fragrante dagli agenti della Polizia locale e arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti all’esterno del bar in via Pisano 57, in Borgo Venezia.

L’uomo arrestato è il 60enne Mauro Curtolo, residente a Verona e già noto alle Forze dell’ordine. Nell’appartamento della madre, che usava come deposito della “merce”, sono stati trovati e sequestrati 120 grammi di hashish e 13 mila euro in contanti.

L’operazione era partita una decina di giorni fa dalle segnalazioni di residenti e genitori, con gli appostamenti degli agenti in borghese che hanno sorvegliato e monitorato la zona del bar, dall’arrivo dei giovani acquirenti alla distribuzione e vendita delle dosi.

Gli agenti sono arrivati a lui seguendo uno dei clienti, subendo anche una tentata aggressione ad un agente da parte di un minorenne, segnalato per resistenza a pubblico ufficiale. Nel fuggi fuggi generale, gli agenti sono riusciti a fermare alcuni dei giovani acquirenti, sulla cui identità le indagini sono ancora in corso.

Dopo il processo per direttissima di sabato mattina, l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di fine febbraio. Misura, questa, concessagli per poter accudire l’anziana madre che vive da sola. In fase di accertamento le informazioni a suo carico.

(Ph. Comune Verona)

 

Tags: ,