Vicenza, cambio della guardia per le statue di Dalì

Alla vigilia di Vicenzaoro January e di Vioff Golden Factor le grandi statue di Dalì cambiano location. L’Elefante del trionfo di piazza dei Signori, la Ballerina daliniana che finora ha danzato all’ombra della Basilica palladiana, i suggestivi orologi (Danza del tempo) di piazza delle Erbe e piazza San Lorenzo in queste ore sono stati trasferiti sul piazzale della fiera, dove accoglieranno i visitatori di Vicenzaoro January, al via venerdì prossimo 17 gennaio.

Da Campo Marzo, invece, è arrivato in piazza dei Signori il bellissimo Omaggio a Tersicore, mentre restano in piazza Matteotti e in contra’ Cavour la Venere spaziale e il Pianoforte surrealista. Terminata Vicenzaoro, il 23 gennaio il grande elefante e un orologio lasceranno Vicenza, mentre la ballerina e il secondo orologio torneranno in contro storico, dove resteranno a far bella mostra di sé fino a metà aprile insieme alle altre opere di Salvador Dalì.

ph Comune Vicenza

«E’ bello notare – afferma in una nota l’assessore Silvio Giovine – come le statue di Dalì, arrivate a Vicenza a settembre, in questi mesi siano davvero entrate a far parte del panorama della città, diventando il soggetto preferito di migliaia di foto scattate da vicentini e turisti e rilanciate sui social network. La rotazione di alcune opere, a cui corrisponderanno fino ad aprile nuove iniziative culturali, ci dà la possibilità di promuovere nuovi “set fotografici” e costituisce un’ulteriore occasione per rinnovare il magico connubio che si è creato tra il genio surrealista e la nostra città».

Le opere di Salvador Dalì sono arrivate fin nel cuore di Vicenza nell’ambito delle iniziative di Vioff, grazie a una collaborazione tra il Comune, Italian Exibithion Group e Dalì Universe, proprietaria delle splendide statue.

(Ph. Comune Vicenza)