Ricerca: arrivano gli ‘xenobot’

Assemblati da staminali raccolte da rane possono spostarsi e autoripararsi e sono biodegradabili