Chili di troppo: come tornare in forma dopo le vacanze di Natale

Inutile farne un dramma, anche i nutrizionisti più rigidi ammettono che ci si può concedere qualche sgarro

Le vacanze natalizie sono ormai un lontano ricordo. E se per molti le feste sono passate velocemente, non è così facile invece sbarazzarsi di quei fastidiosi chili di troppo che panettoni e abbuffate ci hanno lasciato in regalo. Inutile farne un dramma, anche i nutrizionisti più rigidi ammettono che ci si può concedere qualche sgarro. L’importante è mettersi subito in riga per riuscire a ritornare in forma velocemente, non solo per la prova costume che si avvicina sempre di più ma soprattutto per la nostra salute psicofisica. Per la remise en forme la cosa fondamentale è giocare su due fronti: quello della corretta alimentazione e quello della costante attività fisica.

Alimentazione: no digiuni, sì dieta equilibrata e sana

La parola più temuta dopo le feste è dieta, che per molti è sinonimo di rinunce. Oggi vi diamo una buona notizia: per smaltire i chili di troppo accumulati durante le feste spesso è sufficiente stare un po’ più attenti a quello che si mette nel piatto prediligendo una dieta equilibrata e varia. Per esempio il pesce va preferito alla carne mentre si può abbondare con frutta e verdura. Attenzione ai condimenti che spesso sono i nemici più subdoli: il sale, l’aceto e l’olio vanno usati con parsimonia e, se necessario, vanno sostituiti con altre spezie e succo di limone. Assolutamente no a digiuni e a diete fai da te: questi metodi, infatti, portano più danni che benefici. Un’altra regola da tenere bene a mente è l’idratazione: bere acqua è importantissimo per permettere al metabolismo di lavorare al massimo delle sue possibilità.

Attività fisica: il nuoto, l’alleato perfetto

Tra le tante offerte dal mercato, una delle più indicate per tonificare e snellire permettendoci di liberarci dei fastidiosi chili di troppo è senza dubbio il nuoto, come ci spiegano gli esperti di Piscina Patronato Leone XIII, la piscina nel cuore di Vicenza. Che si parli di corsi specifici o del classico nuoto libero, è una delle attività più stimolanti, anche per i più pigri. Da non sottovalutare anche il fatto che con il nuoto non si allenano solo gambe e braccia ma è un toccasana anche per schiena, torace, addominali, glutei e spalle. E più in generale per polmoni e cuore. Sebbene sia difficile calcolare quante calorie possono essere bruciate senza avere un’idea precisa del ritmo, del tempo dedicato all’attività fisica e dello stile, si può ipotizzare che il nuoto possa permettere di bruciare dalle 350 alle 420 calorie all’ora, una cifra più elevata rispetto per esempio al tapis roulant o alle cyclette. Ma i benefici di questa attività non si fermano qui: “farsi una vasca” aiuta anche a combattere lo stress mentale e fisico ed è un’ottima scelta per chi ha problemi alle articolazioni perchè riduce il rischio di lesioni muscolari visto e considerato che in acqua il peso del corpo è completamente supportato.

Allora, siete pronti per cominciare al meglio il 2020 con una bella nuotata? Clicca qui per vedere gli orari di apertura di Piscina Patronato Leone XIII e tutti i corsi proposti.