Inferno Australia, più di un miliardo di animali uccisi. Il video dei cuccioli di canguro salvati

Le fiamme avrebbero causato numerosi danni ad un numero di specie tra piante e animali calcolato tra le 20 e le 100 considerate ‘minacciate’

In Australia gli alberi bruciano e la fauna selvatica soffre. Si stima che finora circa 1,25 miliardi di animali selvatici in tutta l’Australia siano stati uccisi, mentre diverse specie, già a rischio estinzione, vivono oggi una situazione drammatica. Il bilancio è del Wwf che ricorda come la Iucn abbia dichiarato che “secondo le prime stime, le fiamme avrebbero causato numerosi danni ad un numero di specie tra piante e animali calcolato tra le 20 e le 100 considerate ‘minacciate’ dalla Lista Rossa Iucn, aumentando così il loro rischio di estinzione e azzerando gli sforzi compiuti finora per proteggere le specie più a rischio”.

L’Australia – ricorda il Wwf – è ricca di specie endemiche, che cioè si sono evolute e sono e presenti solo in questo continente e in nessun’altra area del pianeta.

Simbolo di questo dramma è il koala (Phascolarctos cinereus). Gran parte delle foreste di eucalipto, habitat d’elezione di questo piccolo marsupiale arboricolo, sono bruciate. E con queste anche diverse migliaia di koala sono morti. Già in forte declino a causa della distruzione delle sue foreste, prima di questi tragici incendi si
stimava una popolazione di soli 80.000 koala, distribuiti nell’Australia sud-orientale.
Il Nuovo Galles del Sud (lo Stato più colpito dagli incendi) è un’area cruciale per le popolazioni di koala. Si stima che il 30% dei koala presenti in queste aree sia morta, persa per sempre
insieme a migliaia di ettari di foreste di eucalipti.

Ogni specie che scompare è una perdita inestimabile – dichiara Isabella Pratesi, direttore Conservazione Wwf Italia – dal punto di vista etico ed ecologico, rappresenta un tassello fondamentale dell’attuale rete della biodiversità della terra ed ha un ruolo unico nel delicato equilibrio dell’ecosistema in cui vive. La perdita di unasola specie può avere effetti disastrosi su moltissime altre, a cui è legata da varie e complesse interazioni di differente tipo. Basti pensare al ruolo che molte specie frugivore svolgono nella disseminazione dei semi dei frutti di differenti specie di piante, e quindi nel permettere a queste ultime di diffondersi e rinnovarsi. O al ruolo che molte specie carnivore hanno nella regolazione della densità delle specie erbivore. O al ruolo di moltissimi invertebrati, che decompongono la materia organica restituendola come nutrimento al suolo”.

(Ph Discolose.tv Facebook)

Tags: