Il legno rinasce dopo Vaia: mostra a Vicenza

Domani, sabato 18 gennaio alle 12, in Loggia del Capitaniato a Vicenza, sarà inaugurata la mostra “La tempesta Vaia e il legno rinasce”, promossa in collaborazione con l’assessorato all’istruzione, dedicata alle opere di arredo realizzate dagli studenti della classe 3BT Cat indirizzo legno dell’istituto d’istruzione superiore “A. Canova” con il materiale recuperato nei boschi distrutti dalla tempesta Vaia nell’autunno 2018.

L’inaugurazione sarà introdotta dalla musica di Filippo Signorini che eseguirà il brano “La folata di vento – la tragedia e la caduta degli alberi – la speranza della rinascita”.

L’esposizione “La tempesta Vaia e il legno rinasce” sarà visitabile fino al 26 gennaio dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

In mostra saranno presenti, disposti uno sopra l’altro, alcuni abeti rossi flagellati da Vaia nei boschi di Caltrano, a rappresentare l’abbattimento, e tra di essi le sei opere, sedie e tavoli, realizzate dagli studenti del Canova, a simboleggiare la rinascita degli alberi umiliati che diventano oggetti di design attraverso il processo artistico.

Cinque delle opere esposte sono in scala ridotta e sono prodotte con legni delle colline del territorio tra cui il frassino, il rovere, l’acero e il noce; la sesta opera è stata realizzata in dimensioni reali utilizzando il legno dell’abete rosso Vaia proveniente dai boschi tra Roana e Rotzo sull’altopiano.

L’esposizione è il frutto di un percorso di formazione e di crescita sulle tematiche ambientali e di sostenibilità realizzato nell’ambito delle attività di alternanza scuola lavoro (Pcto).