Vintage, innovazione e nuovi talenti: al via Vicenzaoro January

Fino al 22 gennaio la Fiera di Vicenza ospiterà il primo appuntamento mondiale del settore orafo

Ha preso il via questa mattina Vicenzaoro January The Jewellery Boutique Show (VOJ), la manifestazione internazionale di riferimento per il mondo orafo e gioielliero organizzata da IEG-Italian Exhibition Group nel suo quartiere fieristico vicentino. Presenti 1500 brand espositori – espressione dell’intera filiera produttiva – articolati in communities in base al posizionamento e al target, per facilitare l’esperienza di visita degli operatori e dei buyers provenienti da oltre 130 paesi.

La manifestazione si è aperta questa mattina alle ore 11 con l’attesissimo seminario organizzato da CIBJO, la Confederazione Mondiale della Gioielleria, dal titolo “La dimensione è importante. Approvvigionamento responsabile, sostenibilità e PMI”. Alle ore 17, presso il Palladio Theatre, sarà la volta di VISIO.NEXT, che propone una valutazione complessiva dell’industria orafa Made in Italy, avvalendosi del supporto del Club degli Orafi Italia con il coinvolgimento diretto di tre soci quali Bulgari, De Beers e Vhernier, in una partnership che rafforza il ruolo di Italian Exhibition Group come piattaforma di innovazione e sviluppo al servizio delle aziende del settore. Saluti di apertura dell’Amministratore Delegato IEG, Corrado Peraboni e del Presidente Club Degli Orafi Italia, Gabriele Aprea. Seguirà la cerimonia ufficiale di inaugurazione con taglio del nastro alla presenza di Lorenzo Cagnoni – Presidente Italian Exhibition Group, Francesco Rucco – Sindaco di Vicenza, Cristina Franco – Vice Presidente Provincia di Vicenza, Elena Donazzan – Assessore Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità Regione Veneto, Ivana Ciabatti – Presidente Federorafi, Carlo Maria Ferro – Presidente Agenzia ICE, Achille Variati – Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno.

In scena fino al 22 gennaio, VOJ è il primo appuntamento dell’anno per il settore orafo-gioielliero, nonché il più atteso ed esclusivo palcoscenico per le nuove creazioni dei brand top del mercato. Contestualmente si svolge T-GOLD, il Salone internazionale per i macchinari e le tecnologie avanzate per i processi di progettazione e realizzazione del gioiello, entrambi in scena fino al 22. Ma non solo. Quest’anno il programma di Vicenzaoro January si arricchisce con VO VINTAGE, un marketplace innovativo e raffinato, dedicato a orologeria e gioielleria d’epoca, con pezzi unici e rarità tra le più ricercate al mondo. Dal 18 al 20 gennaio, nel foyer del primo piano del quartiere vicentino, in un contesto esclusivo e riservato a collezionisti e appassionati, VO VINTAGE coinvolgerà 30 espositori di fama internazionale. E non solo: il nuovo format farà da cornice agli interventi dei più grandi collezionisti, come Sandro Fratini, e agli esperti più apprezzati e noti: è il caso di Giulio Papi, il maestro orologiaio più noto al mondo.

Ci sarà spazio anche per l’innovazione e per i giovani: nel corso di Vicenzaoro January, infatti, saranno presentati i 40 concept vincitori di “The Gold Run”, l’hackathon realizzato di IEG in collaborazione con l’Università di Padova e aperto a 60mila studenti e ricercatori. Una call for ideas volta a immaginare nuovi modi di indossare e confezionare i gioielli, grazie a tecnologie produttive all’avanguardia e packaging inediti. Le idee vincitrici saranno sottoposte a un advisory board composto da aziende e protagonisti del settore.