Fognini sotto di due set insulta l’arbitro. Poi la rimonta pazzesca

Australian Open sempre più azzurri: passano al secondo turno anche Sinner, Giorgi e Seppi

Fantastica rimonta di Fabio Fognini che, sotto due set, ha battuto per 3-6 (3)6-7 6-4 6-3 7-6(5) lo statunitense Reilly Opelka. Si tratta dell’ottava volta in carriera in cui riesce a recuperare due set di svantaggio. Una piccola nota di colore durante il match del ligure: Fognini infatti ha insultato il giudice di sedia Carlos Bernardes Fefè urlandogli più volte «Fai pena». A scatenare l’ira del tennista italiano è stata la decisione dell’arbitro di infliggergli una penalità per aver scaraventato a terra la racchetta.

Al secondo turno è approdato anche Jannik Sinner, per la prima volta in carriera in uno Slam. Passa anche Andreas Seppi facendo diventare questo slam australe sempre più azzurro. Eliminati, invece, sia Stefano Travaglia che Lorenzo Giustino.