Verona, a ottobre il 13esimo Forum Economico Eurasiatico

Nel 2019 battuto il record di partecipazione nonostante «il clima geopolitico non ideale». Per il 2020 Meneghini & Associati seguirà le attività di media relations e comunicazione per l’associazione “Conoscere Eurasia”

Il presidente dell’associazione Conoscere Eurasia, Antonio Fallico, a chiusura del dodicesimo Forum Euroasiatico, ha già lanciato l’edizione del 2020 che si svolgerà sempre a Verona il 22 e 23 ottobre. «Il clima geopolitico certamente non ideale non ha impedito di battere il record di partecipazione, con 1.178 iscritti in rappresentanza di piccole e grandi imprese, italiane e internazionali. Dopo 12 anni, dal Forum nasce un movimento che non è politico ma che fonda le proprie direttrici sulla democrazia del business senza confini». L’associazione, infatti, è punto di riferimento nelle relazioni tra Italia, Unione Europea, Federazione Russa, Unione Economica Eurasiatica (Bielorussia, Kazakhstan, Armenia e Kirghizistan), Shanghai Cooperation Organization (Cina, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Uzbekistan, India e Pakistan) e della Grande Eurasia, dall’Atlantico al Pacifico.

Per il 2020 sarà Meneghini & Associati a seguire le attività di media relations e comunicazione per l’associazione “Conoscere Eurasia”, partner strategico del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo e di Roscongress, Fondazione che organizza tutti gli eventi e manifestazioni nella Federazione Russa; e promotrice del Forum Economico Eurasiatico di Verona, dove partecipano speaker internazionali di primo piano, tra imprenditori e istituzioni politiche, un parterre con i più importanti protagonisti dell’economia italiana e della Grande Eurasia. E ancora seminari e forum rivolti agli operatori economici a Milano, Genova, Bruxelles, Vienna, Roma, Kazan, Almdorf, Ekaterinburg, Bolzano, Trieste, Parigi, Lugano, Torino, per dibattere di politiche macroeconomiche, trasporti e infrastrutture, innovazione, sicurezza energetica, oil&gas, Via della Seta, e di tanti altri temi di attualità economica internazionale.

Infine grande impegno nella diffusione della cultura eurasiatica, nelle sue svariate forme, volano per l’incontro interculturale attraverso l’universale linguaggio cinematografico, con l’affascinante rassegna appena inaugurata a Verona e Vicenza “Incontri con la Cultura russa” e dedicata quest’anno al maestro Karen Šachnazarov, e narrativo con il prestigioso premio italo-russo Raduga, per giovani narratori e traduttori, giunto quest’anno alla sua undicesima edizione.