Coronavirus, Venezia tra le città più a rischio contagio

In due settimane il pericolo di avere almeno un caso in Europa è salito dal 33% al 70%

Secondo lo studio preliminare dell’istituto nazionale francese di salute e ricerca medica (Inserm) della Sorbonne Université e del Pierre Louis Institute of Epidemiology and Public Health, l’Italia sarebbe tra i Paesi più a rischio importazione del coronavirus 2019-nCoV. In due settimane il pericolo di avere almeno un caso in Europa passa dal 33% al 70%. Nello specifico abbiamo il Regno Unito (dal 9% al 24% a seconda dello scenario) e Germania (8-21%), seguite da Francia (5-13%), Italia (5-13%) e Spagna (4-11%)

Secondo gli esperti l’Europa occidentale corre un rischio maggiore rispetto a quella orientale e settentrionale. In Italia, secondo le proiezioni le città più a rischio sono Milano, Roma, Venezia e Bologna.

Fonte: Adnkronos

(Ph: shutterstock)