Valli del Pasubio: ansia per un 42enne scomparso

L’uomo, di Montecchio Maggiore, non dà più notizie di sé da ieri sera, sabato

Dal primo pomeriggio di domenica, i vigili del fuoco sono impegnati a Valli del Pasubio per la ricerca di un escursionista di cui non si hanno più notizie da ieri. L’uomo un 42 enne di Montecchio Maggiore è uscito di casa nella giornata di sabato e non vi ha più fatto rientro.

Questa mattina la denuncia di scomparsa è stata fatta dai familiari ai carabinieri. L’auto dell’uomo è stata rinvenuta nel parcheggio del rifugio Balasso, ma di lui nessuna traccia. I vigili del fuoco intervenuti con il personale di Schio e Vicenza con l’UCL (unità di comando locale) dove stanno operando gli operatori TAS (topografia applicata al soccorso), che coordinano le ricerche anche con l’impiego dei nuclei cinofili arrivati dai comandi di Padova e Venezia. Alle ricerche stanno partecipando anche squadre del soccorso alpino.

AGGIORNAMENTO ORE 21

Sono rientrate illuminate dalle frontali le tre squadre del Soccorso alpino di Schio salite lungo le principali vie di accesso al Rifugio Papa e alla parte sommitale del Pasubio, dove si sta cercando un escursionista di 42 anni di Montecchio Maggiore (VI), non rientrato ieri da una camminata. I soccorritori hanno verificato alcune tracce in cresta per poi scendere da tre canali innevati che danno sulla Val Canale. Adesso, dopo aver prelevato campioni di odore sia dall’abitazione che dalla macchina dell’uomo parcheggiata al Rifugio Balasso, stanno operando tre unità cinofile molecolari del Soccorso alpino. Se nulla di nuovo dovesse emergere entro le prossime ore, alle prime luci domattina il Soccorso alpino ripartirà nelle perlustrazioni, ricontrollando i sentieri verso il Rifugio Papa e seguendo le eventuali indicazioni date dai cani e dai loro conduttori.

Tags: ,