Meteo, martedì perturbato. Poi torna il sereno

Attenzione al vento

Martedì un debole impulso perturbato da nord-ovest interesserà marginalmente la regione con annuvolamenti e la possibilità di deboli precipitazioni ed un rinforzo dei venti sui rilievi e sulla pianura centro-meridionale. Da mercoledì pressione in graduale aumento con tempo stabile ed in prevalenza soleggiato. Vediamo le previsioni per i prossimi giorni di Arpav.

Martedì 28. Cielo molto nuvoloso nella prima parte della giornata; nel corso del pomeriggio nuvolosità in diminuzione a partire da ovest fino a cielo sereno o poco nuvoloso ovunque entro fine giornata. Possibili riduzioni della visibilità in pianura nelle ore più fredde, con locali nebbie a fine giornata sulla pianura nord-orientale. Precipitazioni. Al mattino sulle zone montane e sulla pianura settentrionale probabilità medio-alta (50-75%) di precipitazioni sparse, altrove probabilità medio-bassa (25-50%)di fenomeni sporadici; si tratterà comunque di precipitazioni di debole intensità. Nel corso del pomeriggio esaurimento delle precipitazioni a partire dalla pianura. Limite della neve in rialzo fino a 1000/1300 m sulle Dolomiti e 1100-1400 m sulle Prealpi. Temperature. In pianura in prevalenza in leggero aumento, salvo le minime sulle zone settentrionali che saranno in calo. In montagna prevalentemente in diminuzione. Temperature minime registrate a fine giornata. Venti. Sui rilievi tesi/forti dai settori occidentali. In pianura nella prima parte della giornata deboli variabili, con moderati rinforzi da sud sul delta del Po; dalla tarda mattinata in intensificazione da ovest fino a moderati, anche tesi o a tratti forti nel corso del pomeriggio sui settori centro-meridionali.

Mercoledì 29. Sereno o poco nuvoloso, salvo maggiori addensamenti sulle Dolomiti nella prima parte della giornata. Probabili foschie/nebbie sulla pianura centro-orientale nelle ore più fredde. Precipitazioni. In prevalenza assenti; solo non escluso qualche fiocco di neve nella prima parte della giornata sulle Dolomiti. Temperature. Minime in diminuzione, massime in locale aumento nelle valli, senza notevoli variazioni o in lieve calo altrove. Venti. Sui rilievi da nord-ovest, moderati/tesi, anche forti in alta quota. In pianura deboli/moderati occidentali sulla pianura meridionale, deboli variabili altrove.

Giovedì 30. Cielo sereno o poco nuvoloso per nubi alte, con maggiori annuvolamenti nella seconda parte della giornata. Probabili foschie e locali nebbie sulle zone centrali e orientali della pianura, durante le ore più fredde. Temperature minime senza notevoli variazioni o in calo sulla pianura meridionale; massime in generale diminuzione in pianura, stazionarie o in ripresa sulle zone montane.

Venerdì 31. Poco o parzialmente nuvoloso con probabili foschie/nebbie in pianura nelle ore più fredde. Temperature in aumento.

Tags: