“Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles”, Paolo Rossi all’Astra di Schio

Paolo Rossi, uno dei più imprevedibili e incisivi attori comici italiani, torna a Schio (Vicenza) dopo 7 anni con uno spettacolo onirico, metafisico, quasi surreale in cui si ritrova il suo classico stile irriverente e mai banale. Qui presente nella veste di autore, regista e interprete, prosegue con la quarta e ultima tappa del lungo viaggio attorno alla poetica di Molière.

I protagonisti dello spettacolo “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles”, in scena giovedì 6 febbraio alle ore 21 al Teatro Astra, sono gli attori di una compagnia teatrale italiana che deve raggiungere Versailles, luogo simbolico e terra di fuorilegge, con l’intento di portare in scena una commedia di Molière. Lo spettacolo si configura come il racconto di un sogno, attraverso cui la compagnia arriva finalmente a destinazione, un varietà onirico che spazia dalla prosa alla musica con un’improvvisazione rigorosa che rende la pièce nuova ogni sera.

La musica è una contaminazione tra canzoni e danze popolari italiane. Una storia fuori dal tempo, che parla di oggi, ma senza cronaca, un teatro che immagina il passato per ricordarsi il futuro. Si incrociano così le visioni del tempo presente con la storia del conflitto tra il potere e i fuorilegge, coloro che vivono ai margini della strada e non hanno voce, in bilico tra la scena e la vita, tra il teatro e il potere. Uno spettacolo di sogno, speranza, parola, musica e… risate.

BIGLIETTI
Platea 1° settore: intero euro 25,00, ridotto euro 23,00
Platea 2° settore: intero euro 22,00, ridotto euro 20,00
Galleria: intero euro 15,00, ridotto euro 14,00

(Ph. Facebook – Teatro Astra Schio)