Autonomia, Zaia al governo: «Vogliamo l’intesa subito»

Il presidente del Veneto questa mattina in audizione presso la commissione parlamentare ha dichiarato: «L’unica cosa certa è che le regioni non hanno più nulla da preparare, tutti i compiti per casa sono fatti»

«Chiediamo al governo che vari subito l’intesa». Lo ha detto il Presidente del Veneto Luca Zaia oggi a Roma a conclusione dell’audizione presso la Commissione parlamentare per le questioni regionali in merito all’indagine conoscitiva sul processo di attuazione del regionalismo differenziato. Zaia ha sottolineato che «è stato un incontro nel quale abbiamo potuto parlare ancora del progetto di autonomia».

«Certo è che ormai le Regioni, e la mia in particolare, che ha promosso il referendum, con 2 milioni e 328 mila veneti che sono andati a votare, non hanno più nulla da preparare come provvedimenti, visto e considerato che tutti i compiti per casa sono fatti», ha concluso.