Meteo: febbraio inizia con sole, vento e temperature in aumento

Una vasta area di alta pressione si estende da sud-ovest ad interessare anche la nostra regione, dove nei prossimi giorni si prevedono nubi poco significative, in genere senza precipitazioni; il clima in montagna diverrà più mite e aumenterà l’inversione termica, mentre sulle zone pianeggianti sarà più che altro un progressivo accumulo di umidità a far aumentare un po’ le temperature minime soprattutto a fine periodo; inoltre, da domenica, si noterà un significativo rinforzo di vento da nord-ovest in quota. Vediamo le previsioni Arpav per i prossimi giorni.

Venerdì 31. Cielo da poco nuvoloso a sereno; sulle zone pianeggianti, specie durante le ore più fredde saranno presenti varie nebbie. Precipitazioni. Assenti. Temperature. Rispetto a giovedì sulle zone montane aumenteranno, soprattutto riguardo ai valori massimi e in quota, mentre su quelle pianeggianti subiranno contenute variazioni di carattere locale. Venti. In quota da moderati a deboli nord-occidentali, salvo qualche lieve rinforzo da sud-ovest alla sera; per il resto in prevalenza deboli di direzione variabile, salvo lievi rinforzi da nord-est in pianura verso sera.

Sabato 1. Cielo prevalentemente poco nuvoloso in montagna e nuvoloso in pianura e in parte delle zone prealpine, dove si addenseranno più nubi basse e foschie nonchè fino al primo mattino e alla sera varie possibili nebbie, che in prossimità della costa saranno più dense. Precipitazioni. Probabilità nulla o molto bassa (0-5%) di locali pioviggini in pianura, per il resto generalmente assenti. Temperature. Prevarranno per le minime un aumento e per le massime una diminuzione, salvo locale stazionarietà in quota, con variazioni da lievi a localmente moderate. Venti. In quota da moderati a tesi, dai quadranti occidentali; altrove perlopiù deboli con direzione variabile, salvo lievi rinforzi da nord-est fino al mattino in pianura.

Domenica 2. Sulle zone montane, leggera variabilità con alternanza di nubi medio-alte e significativi spazi di sereno; sulle zone pianeggianti, cielo prevalentemente nuvoloso anche per varie nebbie che in parte potranno sollevarsi a stratificare nubi basse; non si esclude che alla sera, sulle Dolomiti centro-settentrionali, possa cadere qualche fiocco di neve in quota; rinforzi di vento nord-occidentale in quota, con possibili episodi di Foehn soprattutto a fine giornata sulle zone montane e pedemontane; le temperature minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, per le massime prevarrà un aumento specie nelle valli mentre in quota si potrà registrare qualche eccezione.

Lunedì 3. Cielo generalmente poco nuvoloso, in varie fasi anche sereno specie verso sera, ma con delle nebbie specie durante le ore più fredde in pianura; venti forti nord-occidentali in quota, possibile Foehn nelle valli e sulla fascia pedemontana; le temperature minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, per le massime prevarrà un aumento specie nelle valli.

(ph: shutterstock)

Tags: