Verona, via libera dal consiglio a 10 chilometri di Alta Velocità

Approvato il progetto preliminare per il tratto tra l’autostrada A22 fino alla stazione Verona Porta Vescovo

Dal consiglio comunale di Verona di ieri sera, via libera con 28 voti favorevoli e 2 contrari al progetto preliminare per la sistemazione di un tratto di circa 10 chilometri della linea di Alta velocità/Alta capacità Milano-Venezia, compreso fra l’autostrada A22 fino alla stazione di Verona Porta Vescovo.

Il nuovo tratto ferroviario si svilupperà in prossimità dell’’attuale sede dei binari della storica linea Milano-Venezia e prevede: creazione di un nuovo tratto di linea AV/AC Milano Venezia; modifica di tracciato delle linee Milano Venezia storica e Verona-Brennero; interventi nelle stazioni di Verona Porta Nuova e Verona Porta Vescovo; nuovo scalo in località Cason; modifica del tracciato dei raccordi che da bivio S. Massimo, Quadrante Europa e bivio Santa Lucia si dirigono verso Verona Porta Nuova scalo; realizzazione di un nuovo ponte sull’Adige in affiancamento a quello esistente.

Accolti dall’assessore all’Urbanistica Ilaria Segala 12 dei 19 emendamenti presentati. Tutti respinti in fase di votazione i restanti 7 emendamenti. Accolto anche l’unico ordine del giorno collegato.

(ph: vincenzo d’arienzo)