Solesino, il sindaco: «Ladri dovrebbero sapere di poter uscire stesi»

Torna a far parlare di sé lo “sceriffo” Bentani: «Non dovrebbe esistere l’eccesso di legittima difesa»

E’ emergenza furti a Solesino, piccolo comune di circa 7mila abitanti nella Bassa Padovana. Il sindaco Elvy Bentani dà alcuni consigli ai suoi concittadini su Facebook: «Invito tutti a mantenere un costante stato d’allerta, evitando, per quanto possibile di non lasciare incustodite le proprie abitazioni e a #collaborare segnalando senza remore ai carabinieri e alla polizia locale movimenti e persone sospette».

Assurto alle cronache anche nazionali per aver dotato gli agenti di pistole Glock, Bentani prosegue: «È necessario prestare la massima attenzione verso individui sconosciuti ed auto sospette segnalando prontamente senza indugio l’eventuale presenza alle nostre Forze dell’Ordine, avendo cura, ove possibile, di annotare il numero di targa. Qualsiasi notizia potrebbe essere utile alla Polizia Locale o ai Carabinieri per sventare i reati e rintracciare gli eventuali colpevoli. È necessario attivare una collaborazione fattiva fra cittadini e Forze dell’Ordine, bisogna fare squadra».

La conclusione da vero e proprio sindaco “sceriffo”: «Comprendo i sentimenti di quanti hanno subito i furti, sono loro vicino ed esprimo la piena solidarietà da parte mia e dell’amministrazione comunale. Non dovrebbe esistere “eccesso di legittima difesa. Se un ladro entra in casa nostra in piedi dovrebbe sapere che potrebbe uscirne steso».

Tags: ,