Corso per cancellare inflessione veneta, Boron (ZP): «Tuteliamo nostra lingua»

Il consigliere regionale: «Secondo loro danneggerebbe l’immagine del Collegio dei Geometri. Vogliono demonizzare e rinnegare le proprie origini»

Il Collegio dei Geometri di Rovigo ha organizzato un corso di dizione per permettere ai professionisti di cancellare l’inflessione veneta. Notizia che ha lasciato basito e rammaricato Fabrizio Boron, consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente che ha deciso di inviare una lettera al presidente del Collegio dei Geometri di Rovigo, Claudio Barison, e ai consiglieri.

«Secondo loro l’utilizzo esclusivo del veneto danneggerebbe l’immagine del Collegio. La nostra lingua dovrebbe essere valorizzata e non certo demonizzata. E’ un simbolo di appartenenza, ci identifica come popolo veneto. Ha alle spalle una storia millenaria ed è espressione di una repubblica, la Serenissima, che con la sua gloriosa storia e la sua letteratura ha lasciato il segno in tutto il mondo. Voler demonizzare e rinnegare le proprie origini, dimenticare le glorie di un popolo che si è distinto per valori, lungimiranza e sacrifici, va davvero a contraddire quello spirito di laboriosità di cui pochi altri popoli possono vantarsi», conclude Boron.

Tags: ,