Commissione banche, Ruocco (M5S) nuovo presidente

Il senatore ex pentastellato Paragone: «Nominata con i voti di Renzi e Boschi…»

Carla Ruocco, deputata del Movimento 5 Stelle e presidente delle Finanze alla Camera, è stata nominata presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Sono stati eletti vicepresidente il senatore Luciano D’Alfonso (Pd) e il deputato Felice D’Ettore (Fi).

La Ruocco ha commentato: «È un grande onore per me ricoprire il ruolo di presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario e ringrazio tutti i commissari che mi hanno dato fiducia. So che questo ruolo comporta responsabilità, grande attenzione, ma anche la giusta caparbietà per arrivare nel minor tempo possibile alla verità, che moltissimi cittadini e risparmiatori attendono ormai da tempo. Vi prometto che svolgerò questo ruolo senza risparmiarmi e senza sconti, come ho sempre fatto».

Paragone: «Nominata con voti di Renzi e Boschi»

Il senatore ex M5S Gianluigi Paragone, invocato da molti come uomo giusto per ricoprire il ruolo di presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario, ha commentato: «Coi voti del Pd (Mps) e di Italia Viva (Renzi/Boschi) Carla Ruocco è diventata presidente. Ora sono certo che avremo l’elenco dei nomi degli amici degli amici che hanno beneficiato di grandi prestiti senza restituirli, e poi avere la piena trasparenza sugli atti e sulle malefatte dei banchieri che hanno svuotato il risparmio di tanti italiani per bene. Già prima che diventasse presidente la Ruocco aveva ricevuto i complimenti da Pierferdinando Casini».

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)