Pugili rapinatori, sgominata banda di sinti. Vittime designate: commercianti cinesi

I carabinieri di Piove di Sacco hanno denunciato 7 persone, 5 in carcere

Una banda organizzata, pericolosa e pronta a tutto, quella disarticolata nella notte dai carabinieri del Comando Provinciale di Padova. Professionisti pronti a tutto, anche a ricorrere alla violenza, pur di riuscire ad ottenere ciò che volevano.

I carabinieri della Compagnia di Piove di Sacco al termine di una complessa indagine durata circa un anno, hanno eseguito varie misure cautelari emesse dal GIP di Padova che ha condiviso gli elementi raccolti dagli investigatori nei confronti di un gruppo di siniti, responsabile di un elevato numero di furti e rapine commessi, prevalentemente, ai danni di commercianti cinesi che gestiscono le loro attività a Padova e hinterland cittadino. Cinque le persone arrestate e due sottoposte a misure alternative alla detenzione. Tra queste ultime una donna. Tra gli arrestati, due erano pugili professionisti che non hanno esitato a mettere in pratica le tecniche da combattimento apprese sul ring per vincere la resistenza delle loro vittime.

Maggiori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa in mattinata.

Tags: ,