Coronavirus, Cina annuncia ripresa voli con Italia. Governo smentisce

L’agenzia di stampa cinese Xinhua, che cita un comunicato del Ministero degli Esteri di Pechino, dopo un incontro
tra il vice ministro degli Esteri cinese, Qin Gang, ed il nostro ambasciatore a Pechino, Luca Ferrari, afferma che l’Italia si sarebbe detta disponibile a riprendere temporaneamente alcuni voli con la Cina, sospesi fino al 28 aprile.

Ma fonti del governo avrebbero smentito la notizia ad Adnkronos specificando che nei giorni scorsi erano stati autorizzati alcuni voli charter in arrivo dalla Cina per motivi consolari o umanitari. Fonti informate parlano ancora di comunicato «unilaterale e non concordato» che rientrerebbe «nelle pressioni che il governo cinese sta facendo sul nostro Paese ma anche su altri Stati europei ed asiatici» per la ripresa dei voli. Pressioni che si rifletterebbero anche nelle richieste dei giorni scorsi di mantenere «un atteggiamento ragionevole ed equilibrato» e l’esortazione a «non esagerare» nelle reazioni.

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)

Tags: