Coronavirus, primo caso italiano. Il virologo: «Ce ne saranno altri»

Dopo il primo caso di cittadino italiano infettato dal Coronavirus e rientrato in Italia da Wuhan, il virologo dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco spiega che «potrebbe essere necessario allungare al quarantena dei connazionali alla Cecchignola». L’uomo è risultato positivo ieri sera e si trova ricoverato all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma con modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale.

«Potrebbe essere necessario prolungare il periodo di monitoraggio e controllo degli altri italiani rientrati da Wuahn – aggiunge il virologo -. E’ bene ricordare che in Italia sono state prese misure molto stringenti, ma considerato l’andamento della malattia a livello internazionale mi aspetto comunque altri casi».

(Fonte: ADNKRONOS)

Tags: