Coronavirus: morti un americano e un giapponese

I due stranieri, entrambi sui 60 anni, si trovavano a Wuhan. Accertamenti in corso sulla vittima del Sol Levante

E’ morto a Wuhan a causa del coronavirus il primo cittadino statunitense dall’inizio dell’epidemia. Lo ha confermato un portavoce dell’ambasciata americana a Pechino. “Possiamo confermare che un cittadino statunitense di 60 anni contagiato dal coronavirus è morto all’ospedale Jinyintan Hospital a Wuhan, in Cina, il 6 febbraio”, ha dichiarato il portavoce.

Indagini in corso, invece, su un giapponese sui 60 anni che avrebbe contratto il coronavirus è morto a Wuhan, in Cina. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri di Tokyo. Se il caso fosse confermato, si tratterebbe del primo giapponese deceduto a causa del coronavirus.

L’uomo era stato ricoverato in ospedale a Wuhan lo scorso 22 gennaio con una grave polmonite. L’ospedale aveva effettuato il test del coronavirus sul paziente e notificato i risultati alle autorità giapponesi che non sono riuscite a stabilire con certezza se sia stato effettivamente contagiato.

Tags: