Lista alunni cinesi, Vinova: «Emergenza virus strumentalizzata dalla Lega»

Una nota dell’associazione di Vicenza stigmatizza l’iniziativa del provveditore di avere una lista degli alunni cinesi

“Il Provveditore di Vicenza chiede ai Dirigenti delle scuole della provincia la lista degli alunni cinesi rientrati dalla Cina. Sulle televisioni locali l’Assessore del Veneto all’Istruzione conferma e giustifica questa iniziativa, che non trova alcun riscontro nelle linee guida ministeriali”. Lo riferisce in una nota l’associazione Vinova.

“Pur comprendendo l’importanza di proteggere tutti i cittadini da possibili rischi per la salute, rifiuta con forza l’intenzionale propaganda politica che associa, in modo semplicistico e scientificamente scorretto, l’attuale emergenza con tutti i cittadini di origine cinese presenti in Italia – prosegue il comunicato – Fatto aggravato dall’incongruenza con le ultime scelte della Regione stessa, che togliendo l’obbligo di presentare il certificato medico per il rientro a scuola dopo assenze superiori ai cinque giorni (e dopo aver modificato recentemente anche gli obblighi vaccinali), va ora in direzione opposta: una conclamata contraddizione giustificata dall’esigenza leghista di alimentare il pericolo dello “straniero”“.

“Esprimendo solidarietà a tutti i cittadini di origine cinese che vivono a Vicenza, Vinova applaude e ringrazia il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – conclude la nota – che giovedì ha compiuto una visita a sorpresa all’Istituto Comprensivo Statale ‘Daniele Manin’, scuola di Roma del centrale quartiere Esquilino, uno dei più multietnici della capitale, per testimoniare a tutti i cittadini italiani che in un paese democratico ” la scuola è di tutti”.

Tags: ,