Come aprire un coworking e perché affiliarsi a Cowo®

Tempi e luoghi di lavoro sono cambiati. Oggi c’è bisogno di flessibilità, contaminazione di idee e condivisione di esperienze. Oggi c’è bisogno di coworking. Quali sono i requisiti per creare un inappuntabile ambiente di lavoro condiviso? Come aprire un coworking produttivo e a misura delle esigenze di professionisti e imprese?

Anzitutto andrà appurata l’idoneità dello spazio allo svolgimento di attività lavorative. Vanno quindi definite le spese da sostenere per ogni aspetto del progetto: pianificazione dell’allestimento degli ambienti, arredamento, dispositivi, connettività Internet, eccetera.

Completate queste operazioni preliminari, è poi necessaria un’analisi del territorio e delle sue potenzialità commerciali. La valutazione deve tenere conto dell’eventuale presenza di altri coworking (e delle tariffe da essi applicate), nonché degli interventi pubblicitari più indicati per promuovere la propria struttura.

Bisogna sempre guardarsi dal rischio che gli investimenti superino i ritorni, è consigliabile per questo evitare business plan molto impegnativi. Un’ottima politica è quella di ridurre al minimo i costi, magari sfruttando un ufficio già arredato e da poco in disuso.

Il networking è un altro aspetto decisivo: spesso chi si rivolge ai coworking lo fa anche per estendere la rete di contatti, cogliendo nuove opportunità di business e occasioni di confronto professionale e crescita personale. C’è infine il fattore Cowo®, il segreto per un coworking di successo.

Perché aprire un ufficio coworking con Rete Cowo®

Partire da zero è difficile ed espone a rischi. Con Cowo® è tutta un’altra storia. Pioniere del settore e attiva dal 2008, Cowo®, la rete dei coworking indipendenti, conta più di 100 spazi condivisi in tutta Italia e in Svizzera (Canton Ticino). Fornisce agli affiliati supporto e indicazioni su come aprire un coworking, mettendo a disposizione l’esperienza maturata in oltre un decennio.

Il Cowo® Manager è affiancato da Rete Cowo® per l’intero periodo della collaborazione, fin dall’apertura dello spazio condiviso. La Rete segue anche la nascita e lo sviluppo della coworking community, supportando le attività di community management. Agli affiliati sono offerti materiale per formazione e approfondimento, guide e sessioni di coaching.

Apertura coworking normativa e condizioni della Rete Cowo®

Quando si affronta l’argomento come aprire un coworking, il capitolo costi è ineludibile. Fin dalla sua fondazione, Cowo® applica tariffe di affiliazione ragionevoli e vanta un ottimo rapporto costi-benefici, distinguendosi dai coworking in franchising per maggiore accessibilità e sostenibilità.

Qualche esempio? Cowo® non percepisce percentuali sui guadagni dell’affiliato e non impone alcun vincolo in uscita. Non sono fissati format per l’arredamento dei locali. E, cosa ancor più importante, Cowo® non opera con logiche speculative.

A differenza di quanto accade in strutture analoghe, chi apre uno spazio condiviso con Rete Cowo® non deve fornire comunicazioni né richiedere autorizzazioni. L’affiliazione alla Rete crea di per sé i presupposti per l’avvio e il regolare svolgimento di un’attività di coworking, nel rispetto della normativa italiana. L’affiliato non è tenuto ad alcun adempimento.

Tags: