Sardine: «Asse Pd-M5S anche alle regionali? A noi piace l’unità»

Il leader Santori assicura: «Non vogliamo diventare un partito». E sul caso Gregoretti: «Giusto che Salvini vada a processo»

Mattia Santori, leader delle Sardine, alla domanda se l’intesa di governo Pd-M5S sia da riproporre anche alle regionali, ha risposto: «Lo abbiamo sempre detto, dall’Emilia-Romagna alla Calabria, a noi fa piacere quando c’è un’unità perché dobbiamo riconoscere qual è l’alternativa al sovranista populista».

Santori ha voluto sottolineare che il movimento è vicino «vicino a chi ci invita per dialogare, non solo al Pd. Siamo a disposizione di chi vuole avvicinare alla politica i cittadini, non abbiamo intenzione di diventare un partito perché vogliamo essere a disposizione dei cittadini».

Infine sul voto di domani in Senato per il caso Gregoretti, Santori ha dichiarato: «Siamo favorevoli che il Senato autorizzi i giudici, poi si deciderà nel processo, come succede per tutti i cittadini. Quindi che Salvini vada a processo e scopriremo quali sono le responsabilità».

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)