Sardine da Conte, “Noi che credevamo”: «Parlino di rimborsi a sbancati»

Luigi Ugone, presidente dell’associazione di risparmiatori truffati dalle banche venete “Noi che credevamo in BpvI e VB”, ha scritto una lettera al leader delle Sardine Mattia Santori, in vista dell’incontro del suo movimento con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. «Abbiamo letto che avete scritto al Premier Conte che vi riceverà nei prossimi giorni per avere la vostra agenda di priorità rispetto ai problemi che rilevate nel paese – scrive Ugone -. Considerato che l’unico incontro avuto con il Premier nel merito della questione che ci riguarda lo abbiamo
avuto solamente a palazzo Chigi quando ci è stata letta la norma che ci riguarda e poi non siamo più riusciti a
confrontarci con il Presidente del Consiglio, abbiamo quindi deciso di scrivervi per sottoporvi
l’approfondimento di un tema che riguarda tutti i conti correnti e il risparmio».

«Come avrete letto nei giornali – prosegue la lettera – diverse sono state le banche liquidate negli ultimi anni in Italia, da Etruria a Vicenza e ora Bari e migliaia i cittadini gettati nella disperazione di aver perso i propri risparmi.
Ora il governo attuerà una forma di rimborso al 30 %, ma la situazione non può certo dirsi risolta,
anzi, in queste settimane infatti è implosa un’altra Banca Popolare, la Popolare di Bari, con altre decine di
migliaia di risparmiatori coinvolti, a dimostrare che la situazione del mondo bancario italiano è tutt’altro che
tranquilla e, con il bail-in in agguato, nessun detentore di conto corrente può dirsi oggi al sicuro».

«Noi, pur rappresentando migliaia di famiglie e di lavoratori, alcuni anche genitori o parenti di vostri
sostenitori, non siamo mai riusciti a catalizzare l’attenzione dei media del Governo e dei poteri forti come
avete fatto voi, considerato l’argomento tabù per molti – conclude Ugone -. Vi chiediamo quindi, vista la grande opportunità che vi è stata presentata legata a un’enorme responsabilità sociale, di sensibilizzare ancora di più Istituzioni, Governo e Presidente Conte sui temi del risparmio e la categoria dei risparmiatori a cui apparterrete sicuramente anche voi e le vostre famiglie».

Ph Vvox