«Meglio mani sporche di sangue, scusa al c…»:Giletti furioso caccia l’ex BR

Massimo Giletti ieri sera a “Non è l’arena” ha cacciato dallo studio Raimondo Etro, ex membro delle Brigate Rosse, già al centro di polemiche per essere percettore di reddito di cittadinanza. Etro è stato coinvolto nel rapimento e uccisione di Aldo Moro e nell’assassinio del giudice Riccardo Palma e condannato a 20 anni nel ’98. Sotto accusa una sua precedente frase, che è una citazione dello scrittore Graham Green: «meglio avere le mani sporche di sangue che bagnate di acqua come Ponzio Pilato», che significa che è meglio credere in una causa e impegnarsi, anche se si commettono reati, piuttosto che rimanere indifferenti rispetto a ciò che ci accade attorno.

Il giornalista Luca Telese e l’onorevole Daniela Santanché hanno chiesto a Etro di chiedere scusa, ma lui ha risposto «scusa al cazzo». A quel punto Giletti lo ha cacciato dallo studio: «Le pago il taxi per tornare ma quella è la porta».

(Ph. La7) 

Tags: