Venezia, Martini chiama gli scontenti: «Pd ha fallito, venite con me»

Il candidato sindaco di “Tutta la città insieme!”: «Abbiamo chiesto invano le primarie, non saremmo arrivati a questa situazione. La politica sta dando il peggio di sé»

«Gabriella Chiellino ha rassicurato su tutto: no alle grandi navi e sì alle grandi navi, no al conflitto di interessi e sì agli interessi conflittuali, no al Mose e sì al Mose. Ma non basta e allora altri partiti stanno trovando altri candidati. Erano tutti appassionati, per mesi, ai tavoli programmatici. Ora, ai tavoli, il gioco che piace è quello del lancio dei candidati».

Inizia così la nota di Giovanni Andrea Martini, presidente municipalità di Venezia, Murano, Burano che parlando della situazione veneziana in vista delle elezioni comunali afferma: «Questo gioco non ci piace e la gente non lo può più sentire. Noi la scelta l’abbiamo fatta da tempo. Abbiamo invano chiesto le primarie. Non saremmo arrivati a questa situazione. Con la lista civica “Tutta la città insieme!” che ha un suo candidato, un suo simbolo, due sedi (la seconda aprirà giovedì a Trivignano) stiamo già volantinando, incontrando cittadini, contestando la giunta e il sindaco, che hanno penalizzato pesantemente la vita della città. Naturalmente siamo sempre aperti a nuovi ingressi, purché civici e di persone che hanno a cuore la città. “Tutta la Città insieme!” crede che solo le persone possano oggi garantire un futuro migliore a Venezia. La politica, purtroppo, almeno a Venezia, sta dando il peggio di sé».

Tags: ,