“L’arte dell’innovazione”: a Milano seminario italo-russo

Giovedì 20 febbraio torna l’ottava edizione dell’evento promosso dall’Associazione Conoscere Eurasia e dal Consolato Generale della Federazione Russa a Milano

Sarà l’innovazione il tema dell’ottavo seminario italo-russo, promosso dall’Associazione Conoscere Eurasia e dal Consolato Generale della Federazione Russa a Milano. L’appuntamento per le aziende e gli addetti ai lavori è in calendario giovedì 20 febbraio presso lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (Piazza Belgioioso, 2). Secondo i dati Istat elaborati dalla Direzione Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, tra gennaio e novembre 2019 le esportazioni italiane verso la Russia hanno superato 7,3 miliardi di euro, in crescita del 4,9%, con macchinari e attrezzature in primo piano.

Il trend dell’interscambio tra Italia e Russia nel 2019 risulta in rialzo per l’export, con la Lombardia che rappresenta un quinto dell’export nazionale. «La Russia è un partner economico e commerciale imprescindibile – dichiara Antonio Fallico, Presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia e Presidente di Banca Intesa Russia – con uno scambio che nel 2019 ha superato i 21 miliardi di euro e un potenziale di incremento del nostro export del 5% per i prossimi due anni. Il settore energetico rappresenta la componente centrale delle relazioni economiche Italia-Russia ed è seguito da un comparto strategico come quello dell’industria, della difesa e dell’alta tecnologia». Sempre secondo Istat, le importazioni hanno raggiunto 13,3 miliardi di euro (-2%): il calo è attribuibile alla riduzione dei prezzi degli idrocarburi, gas naturale in primis.

La Lombardia nei rapporti istituzionali, economici e commerciali con la Russia, occupa il primo posto in Italia e Milano si conferma una delle città protagoniste nelle relazioni economiche con la Russia. Milano, nei primi 9 mesi del 2019, si conferma con il 48,8%, alla guida dell’export lombardo verso la Federazione Russa, con un lieve incremento rispetto al 2018 e per un controvalore di 797 milioni di euro. In aumento, rispetto al periodo di riferimento del precedente anno, anche l’import che sale a 582 milioni rispetto ai 419 del 2018. «La Lombardia è il motore dell’interscambio commerciale con l’estero dell’Italia – aggiunge Fallico – e nel periodo gennaio-settembre 2019, per valore delle esportazioni, ha occupato il primo posto nella graduatoria delle regioni italiane con il 26,8% (94 miliardi 434 milioni di euro); e il primo posto per valore delle importazioni con il 31,5% (99 miliardi 948 milioni di euro)”.

In apertura del seminario, nel panel moderato da Fabio Tamburini, direttore de Il Sole 24 Ore, si discuterà del ruolo strategico dell’Italia e della Russia nelle relazioni politiche e economiche tra l’Europa e l’Eurasia. I lavori si apriranno alle ore 9.00 con i saluti di Gianbattista Origoni, avvocato e socio fondatore dello studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners; Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia; Sergey Razov, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Federazione Russa nella Repubblica Italiana e nella Repubblica di San Marino; Gaetano Miccichè, Presidente Banca IMI; Antonio Fallico, Presidente Banca Intesa Russia e Presidente Associazione Conoscere Eurasia. Moderatore delle due sessioni del seminario, sarà Antonella Scott, giornalista de Il Sole 24 Ore; focus sulla cooperazione economica, industriale e finanziaria tra Italia e Russia. L’evento è organizzato da Associazione Conoscere Eurasia, Consolato Generale della Federazione Russa in Milano, Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo e Fondazione Roscongress in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e lo Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.

Il programma

ore 9.00-10.00
Apertura del Seminario: Ruolo strategico dell’Italia e della Russia nelle relazioni politiche e economiche tra l’Europa e l’Eurasia
Moderatore: Fabio TAMBURINI, Direttore Il Sole 24 Ore
GianBattista ORIGONI, Socio Fondatore Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners Studio legale
Attilio FONTANA, Presidente Regione Lombardia
Sergey RAZOV, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Federazione Russa nella Repubblica Italiana e nella Repubblica di San Marino
Gaetano MICCICHÈ, Presidente Banca IMI
Antonio FALLICO, Presidente Banca Intesa Russia e Presidente Associazione Conoscere Eurasia

Ore 10.00-11.30
Sessione I: Cooperazione economica, industriale e finanziaria
Moderatore: Antonella SCOTT, Il Sole-24 Ore
Carlo NARDELLO, Chief Strategy, Customer Experience & Transformation Officer – TIM S.p.A.
Urbano CLERICI, Deputy Chairman & CEO, Coeclerici Commodities SA
Sergey KOMLEV, Capo Direzione per la strutturazione dei contratti e formazione dei prezzi Gazprom Export
Renato BOERO, Presidente Gruppo IREN S.p.A.
Federico Maria BEGA, Chief Strategy Officer Promos Italia S.c.r.l.
Maxim PRACHIK, Direttore generale Corporazione per lo sviluppo degli Urali Centrali
Pierroberto FOLGIERO, CEO Maire Tecnimont S.p.A.

Ore 11.30-13.00
Sessione I (continuazione): Cooperazione economica, industriale e finanziaria
Konstantin SIMONOV, Direttore Generale National Energy Security Fund
Elena GRIMAYLO, Direttore finanziamenti e crediti Banca Intesa Russia
Germana MENTIL, Direttore Ferragamo S.p.A.
Andrey GRIGORIEV, Direttore generale Benetton Russia
Anatoly KHODOROVSKIY, Direttore per le relazioni esterne Società d’Investimenti REGION

Ore 13.00-13.30
Conclusioni
Antonio FALLICO, Presidente Banca Intesa Russia e Presidente Associazione Conoscere Eurasia

Tags: